Tranensis
Tranensis
Associazioni

Tranensis: sempre più entusiasmo e partecipanti alle iniziative itineranti cittadine

Nella seconda tappa alla scoperta di Trani anche il teatro che non c'è più

Visitare il teatro di Trani, anzi, riuscire a vederlo con gli occhi dell'immaginazione, grazie a un racconto appassionato nel luogo dove esso sorgeva e soprattutto a una condivisione tra chi Trani ama promuoverla in un modo nuovo e chi Trani vuole conoscerla nella sua essenza più autentica, senza conferenze divise da una cattedra ma percependo le le vibrazioni attraverso i suoi luoghi: la formula proposta dai giovani di Tranensis per creare un rapporto di reciproca è autentica appartenenza tra cittadini e Città funziona sempre di più.

Nella seconda tappa della passeggiata per il centro storico, condotta domenica scorsa dalla guida turistica Mariagrazia Marchese, ai partecipanti di due settimane fa si sono unite altre 10 persone .

Sembrava una comitiva di turisti venuti da chissà dove: e invece erano tranesi, a visitare i luoghi che evocano l'Accademia dei Pellegrini, la figura di Domenico Sarro, e quel gioiello, come detto, che doveva essere il teatro di Trani.

Sempre più numerose le iscrizioni a questa associazione che, nata e ideata da una decina di giovani tranesi sparsi in tutta Italia per lavoro, sta dimostrando come il senso di una cultura partecipata passi attraverso una rottura degli schemi tradizionali della diffusione della cultura stessa, legata all'associazionismo più consueto.

La cultura secondo Tranensis si fa in piazza, nelle strade, si decide insieme, si sceglie e si programma attraverso la condivisione dei saperi; e la crescita di una Città sta nell'investire nell'anima dei propri cittadini facendo crescerne l'amore per attraverso la sua storia, cercando di diffondere il senso più autentico per farsi dialogo.

Quest'ultimo sarà evidente in particolare all'avvio delle "Agorà tranensis" -rendendo ognuno protagonista in discussioni aperte - ed è quasi al via un contest fotografico aperto a tutti i cittadini.

L'aspettativa è maturare un senso del rispetto e della cura di Trani per un obiettivo ambizioso ma non impossibile: in una Trani che sta conoscendo negli ultimi anni anche un fenomeno sempre più crescente di vandalismo, l'arma forse più lenta ma più efficace non potrà che essere la cultura.

E l'audacia dei giovani di Tranesis ambisce proprio a questo ,diventando sempre più virale, così, con semplicità, senza eventi spettacolari che purtroppo spesso finiscono in bolle di sapone,ma investendo in conoscenza e cultura, che, come diceva Dante, deve essere proposta a tutti perché: "illumina le menti,infervora i cuori, induce in libertà".

Insomma, può renderci davvero persone migliori.
TRANENSISTRANENSISTRANENSISTRANENSISTRANENSISTRANENSISTRANENSISTRANENSISTRANENSIS
  • Cultura
Altri contenuti a tema
Al Polo Museale la proiezione "Quando la moglie è in vacanza" con Marilyn Monroe Al Polo Museale la proiezione "Quando la moglie è in vacanza" con Marilyn Monroe Fondazione Seca ricorda l'ammaliante attrice a sessant'anni dalla sua scomparsa
Trani Tradizione, tutto pronto per la rievocazione storica "I tre santi della Sagina" Trani Tradizione, tutto pronto per la rievocazione storica "I tre santi della Sagina" In programma a Bisceglie dal 29 al 31 luglio
Pandemia, una dialettica tra reale e virtuale: il professor De Iuliis  stasera nella Agorà di Tranensis Pandemia, una dialettica tra reale e virtuale: il professor De Iuliis stasera nella Agorà di Tranensis L'appuntamento alle 20:00 nell' anfiteatro della Villa comunale
Tranensis: oggi la terza passeggiata nella storia di Trani Tranensis: oggi la terza passeggiata nella storia di Trani Durante il tour un incontro ideale con Niccolò Piccinni e Giovanni Bovio
Caffè Corsaro, stasera l'inaugurazione della Biblioteca dell’Innovazione e Antimafia  Sociale Caffè Corsaro, stasera l'inaugurazione della Biblioteca dell’Innovazione e Antimafia  Sociale La biblioteca verrà allestita negli spazi del centro culturale giovanile di via Nigrò
"Due anime" della tranese Valeria Mancini vince l'edizione 2022 del Premio Les Flaneurs Edizioni "Ludovica Castelli" "Due anime" della tranese Valeria Mancini vince l'edizione 2022 del Premio Les Flaneurs Edizioni "Ludovica Castelli" Il libro disponibile da ieri in concomitanza dell'assegnazione del premio
A Trani Sergio Rizzo e il suo "Potere assoluto. I cento magistrati che comandano oggi in Italia" A Trani Sergio Rizzo e il suo "Potere assoluto. I cento magistrati che comandano oggi in Italia" Un nuovo appuntamento a cura dell'associazione l'Ebanista
Giorgia Surina e il suo romanzo d'esordio: gioie e dolori delle donne, tabù ed emozioni Giorgia Surina e il suo romanzo d'esordio: gioie e dolori delle donne, tabù ed emozioni L'iniziaitiva de "L'ebanista" in una serata incantevole
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.