Apulia
Apulia
Calcio

Apulia Trani, turno infrasettimanale dal grande fascino

Le biancazzurre attese dal Trastevere. Sara Chiapperini: "Test fondamentale per il nostro percorso di crescita"

Sarà un mercoledì, e più precisamente il giorno della Solennità dell'Immacolata Concezione, decisamente insolito, quello che attenderà l'Apulia Trani. Alle ore 14:30, infatti, le ragazze guidate da Francesco Mannatrizio saranno di scena al Trastevere Stadium, impianto situato nel quartiere romano di Monteverde Vecchio, dove affronteranno la locale compagine amarantobianca, per un turno infrasettimanale forzato, in seguito al rinvio della medesima gara, originariamente programmata per lo scorso 28 novembre, a causa dei vari impegni di cinque calciatrici biancazzurre con le loro rispettive nazionali.

L'appuntamento in terra laziale, dunque, arriva solo settantadue ore dopo la sfida casalinga contro la Rever Roma, altra compagine capitolina del torneo, e risolta dall'acuto della trequartista andriese Isabel Sgaramella nella prima frazione di gioco, ma che ha visto le biancazzurre sprecare molte occasioni e concretizzare il minimo sindacale rispetto a quanto seminato.

Il tecnico tranese, però, può sorridere del fatto che, dopo le fatiche nei match disputati contro Moldavia e Italia, ha concesso novanta minuti di riposo alla numero nove rumena Laura Roxana Rus, scavalcata ai vertici della classifica marcatrici da Vanessa Nagni della Linkem RES ROMA VIII e desiderosa di riprendersi il trono già mercoledì, e la squadra ha saputo trovare ugualmente buone trame di gioco, senza un riferimento offensivo importante, ricevendo buone risposte dalle ragazze, finora, meno impiegate.

Tuttavia, maggiore concretezza avrebbe - certamente - aiutato e reso più facile la gestione dell'incontro, bensì tenuto in bilico, se non altro nel punteggio, fino al triplice fischio.

"È stata una partita sofferta, anche perché abbiamo giocato per la prima volta senza il bomber della squadra.", ha sottolineato la centrocampista Sara Chiapperini a tal proposito, per poi aggiungere: "È stata una prova molto importante, in quanto dovevamo essere più squadra. La difficoltà era fare "goal" e noi lo abbiamo fatto, nonostante le troppe occasioni sprecate. Abbiamo giocato un primo tempo ad alta intensità, senza subire un tiro in porta.", per poi accennare agli ultimi, concitati, minuti: "Abbiamo sofferto gli ultimi dieci minuti, per esserci un po' sbilanciate e per il troppo spreco di energie, ma la cosa più importante è aver trovato i tre punti davanti al nostro pubblico".

Proprio Sara Chiapperini, tra le altre cose, è, ormai, diventata il faro della metà campo biancazzurra. Autentica diga, pronta a recuperare quanti più palloni possibili e a dare fisicità e muscoli nel reparto, il suo apporto è stato, ancora una volta, prezioso e determinante, schierata davanti alla difesa in un centrocampo a tre, con tanta sostanza e pochi fronzoli.

Quest'anno, inoltre, è anche aiutata da compagne di squadra con un bagaglio di esperienza internazionale più ricco, da cui continuare ad apprendere e migliorare come, ad esempio, la transnistriana Nadejda Colesnicenco nel suo stesso ruolo.

"La cosa bella di questa squadra è avere molte giocatrici esperte, quindi per me sono di grande aiuto nel mio percorso calcistico. Domenica, ho giocato nel ruolo che più preferisco, mediano centrale davanti alla difesa, ma per la mia squadra farei qualsiasi ruolo pur di dare il mio contributo, anche se nessuno lo nota perché tendo a fare sempre il lavoro sporco.", ha affermato la classe 1997 terlizzese.

Come detto, la testa ora è focalizzata sull'imminente sfida al Trastevere, prima di chiudere il trittico di gare in sette giorni con il Matera CdS Match Point, ancora in trasferta, e l'anno solare con il Fesca Bari Women, tra le mura amiche, la settimana successiva.

La squadra romana, da neopromossa, brillantemente condotta ai piani alti della classifica dal giovane Niccolò Massacesi, sta disputando una stagione pressoché perfetta, con un buon inizio in Coppa Italia e vittoriosa in tutte le partite giocate finora in campionato, eccezion fatta per il derby pareggiato in trasferta contro la Linkem RES ROMA VIII, oltre che reduce da un netto 0-3 ai danni del Lecce Women, nonostante l'assenza di Flaminia Fiorini.

Una delle protagoniste dei successi, nel collaudato 4-3-3, è sicuramente l'esperta Alice Ferrazza, classe 1990, difensore centrale prelevata dal Chieti in estate, oltre al talento della tedesca Sonja Ballmert, classe 1996, regista e chiaro fulcro del gioco, da dove passa ogni sortita offensiva trasteverina. Il tridente d'attacco formato da Emanuela Pedullà, Eleonora Serao e Flavia Sgambato ha contribuito in modo determinante alla realizzazione dei ventotto goal complessivi, insieme alla collaborazione di Selah Jones Hunter e Malia Lauren Brost, con la spinta anche del terzino destro Julia Helena Froseth Skorge, quest'ultima dirimpettaia dell'estremo difensore portoghese Diana Alexandra Simoes De Oliveira, classe 2000, la quale ha raccolto la sfera dalla rete in sole due circostanze.

"La squadra sta bene e, come ogni squadra, va costruita pian piano e ad ogni sfida tende ad acquisire più fiducia e spirito di squadra, per l'appunto. La gara di mercoledì sarà un test fondamentale per il nostro percorso di crescita, poiché andremo ad affrontare una delle tante candidate alla vittoria del campionato. Sarà la seconda partita in tre giorni e la squadra dovrà rispondere bene per poter continuare a scalare la classifica.", ha commentato la numero sei dell'Apulia Trani.

Chiaro che, per ottenere un importante risultato nella capitale, servirà un'Apulia Trani decisa e compatta, pronta a sfruttare ogni occasione buona sui piedi di Laura Roxana Rus e, naturalmente, avere in Daniela Mardari, Claudia-Andreea Bistrian e Nadejda Colesnicenco, non in perfette condizioni e fortemente in dubbio circa una loro partenza dal primo minuto, un pronto recupero per le prossime sfide, oltre alla stessa Isabel Sgaramella, più volte pestata e acciaccata dopo la gara di domenica, in crescita di condizione.

Catania - Eugenio Coscarello Castrolibero Women e Fesca Bari Women - Roma XIV Decimoquarto, invece, saranno gli altri due recuperi del girone, in programma lo stesso giorno alla medesima ora.
  • Apulia Trani
Altri contenuti a tema
Anche l'Apulia Trani alla Notte Bianca della Legalità Anche l'Apulia Trani alla Notte Bianca della Legalità La società biancozzurra presente giovedì 12 in piazza Trieste
L'Apulia in casa della Fesca Bari conquista il terzo successo in sette giorni L'Apulia in casa della Fesca Bari conquista il terzo successo in sette giorni Il match si chiude per 0-3
12 L'Apulia si prepara alla partita di ritorno con il Trastevere L'Apulia si prepara alla partita di ritorno con il Trastevere A presentare il match l’atleta francese Lissom Matip
3 Indomabili: le ragazze dell'Apulia Trani travolgono anche il Matera Indomabili: le ragazze dell'Apulia Trani travolgono anche il Matera 10 a 2 il risultato con la neopromossa squadra lucana
1 L'Apulia si prepara al match contro il Matera L'Apulia si prepara al match contro il Matera Mannatrizio: «Non possiamo sbagliare niente»
L'Apulia si prepara al match casalingo contro il Matera L'Apulia si prepara al match casalingo contro il Matera Il commento dell'estremo difensore Noelia Prieto
Ancora uno strepitoso successo per le ragazze della Apulia Ancora uno strepitoso successo per le ragazze della Apulia Risultato tennistico per il match contro la Ravel Roma
L'Apulia si prepara alla sfida contro la Rever Roma L'Apulia si prepara alla sfida contro la Rever Roma Francesca Manta: «Squadra da non sottovalutare»
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.