Fuochi
Fuochi
Vita di città

Al via il Festival: tra detrattori e entusiasti, i fuochi d'artificio hanno illuminato Trani

Sempre più numerosi cittadini contrari ma dal porto il solito pienone per ammirarli

La gara è cominciata: con gli artisti della pirotecnia arrivati da Bagheria ha preso ieri sera il via il Festival dell'arte pirotecnica, ormai una tradizione a Trani che aveva avuto uno stop a causa della pandemia.

L'annuncio della kermesse aveva destato, come al solito, accoglienze opposte tra i cittadini: tra chi cioè ritiene che il mare e il porto di Trani siano una cornice spettacolare per il tripudio di esplosioni e di colori che dal cielo si specchiano sul mare e illuminano anche tutto il porto; e chi osteggia con forza questa pratica in quanto dannosa per i monumenti, per gli animali, e per l'ambiente in genere. Intanto ieri sera, come al solito andrebbe aggiunto, il porto era gremito di gente col naso in su, di tutte le età, venuta anche dai paesi vicini, da cittadini tranesi e da turisti: e le immagini spettacolari stanno già girando in rete in modo sempre più virale, a incorniciare la bellezza della Città.

Dove sta il giusto mezzo dunque? È fuori di dubbio che il problema generato ad esempio negli animali sia autentico, così come le polveri sottili sprigionate nell'ambiente e dannose per la salute dell'uomo.

Ultimamente sempre più comuni hanno vietato le feste pirotecniche, altre città hanno optato per le "novità alternative": i fuochi senza botti, che nulla hanno da invidiare a quelli tradizionali ma senza controindicazioni e con costi più ridotti; e anche spettacoli piromusicali, cioè accompagnati da brani di musica sinfonica senza detonazione o spettacoli di luce, di grande effetto, che suscitano ammirazione ed emozioni.

Ma Trani, si sa, è tutt'uno da sempre con i fuochi d'artificio d'estate. E una tradizione del genere sarebbe difficile da scardinare, soprattutto adesso che questo palcoscenico artistico e naturale è diventato la scenografia preferita di molt artisti della pirotecnia.

Di certo una evoluzione all'insegna della sostenibilità, come in ogni campo, per evitare ogni tipo di rischio e di impatto negativo su cose persone e animali, sarebbe auspicabile, a salvare, come si suol dire, capra e cavoli.

Intanto il festival continua, fino a domenica.
  • Fuochi pirotecnici
Altri contenuti a tema
Fuochi d'artificio sul braccio, il comitato Feste Patronali: "L'area è sotto controllo" Fuochi d'artificio sul braccio, il comitato Feste Patronali: "L'area è sotto controllo" Alcune segnalazioni lamentavano una situazione di pericolo
Ritornano i "fuochi" di Sant'Anna per la felicità dei tranesi Ritornano i "fuochi" di Sant'Anna per la felicità dei tranesi Dopo due anni di assenza, il tradizionale appuntamento sul Porto
1 Fuochi d'artificio, alcune associazioni tranesi: «Contiamo che siano evitati anche per le prossime feste» Fuochi d'artificio, alcune associazioni tranesi: «Contiamo che siano evitati anche per le prossime feste» E chiedono anche «un immediato e severo intervento per far cessare quella pratica abusiva di mortaretti»
La ditta Senatore Fireworks vince l'edizione 2022 del Festival dell'Arte Pirotecnica La ditta Senatore Fireworks vince l'edizione 2022 del Festival dell'Arte Pirotecnica Si chiude con successo la karmesse curata dall'associazione Incanto
Residui di fuochi d'artificio a Colonna, interviene la Capitaneria di Porto Residui di fuochi d'artificio a Colonna, interviene la Capitaneria di Porto La denuncia pubblica di Ferri: "Vergognoso"
1 Residui dei fuochi d'artificio raggiungono la riva del lido Colonna Residui dei fuochi d'artificio raggiungono la riva del lido Colonna La segnalazione di alcuni bagnanti
Parte stasera a Trani il Festival dell'Arte Pirotecnica Parte stasera a Trani il Festival dell'Arte Pirotecnica Quattro gli spettacoli previsti fino a domenica
1 Fuochi pirotecnici: "Una pratica superflua. Specie in giornate di riflessione come queste" Fuochi pirotecnici: "Una pratica superflua. Specie in giornate di riflessione come queste" La nota di un gruppo di cittadini, che si rivolgono anche all'Arcivescovo
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.