Ambulanza
Ambulanza
Sanità

Asl, una proroga tira l'altra: slitta ancora il passaggio di consegne nel servizio 118

Neanche l'aggiudicazione definitiva della gara d'appalto smorza il "circolo vizioso" dei rinvii

«Chi va piano va sano e va lontano» è un detto che abbiamo sentito e ripetuto tante volte. Compiere le proprie azioni con calma e cautela sarebbe la chiave per ottenere il successo. Sembra che la Asl Bat da un anno a questa parte stia facendo propria questa filosofia, purtroppo, però, senza il risultato "rosa e fiori" sperato. È passato più di un anno (3.8.2017), infatti, da quando la Asl aveva indetto una procedura di gara telematica, attraverso la piattaforma Empulia, riservata alle organizzazioni di volontariato per l'affidamento del servizio di emergenza sanitaria "118", della durata di un anno, con eventuale rinnovo di un altro anno.

Dopo un lungo, anzi lunghissimo periodo di "limbo", in tutta la Bat ad agosto sono state aggiudicate definitivamente le postazioni e gli aggiudicatari del bando avrebbero dovuto iniziare oggi, 1 ottobre. Di fatto, però, il subentro delle nuove associazioni è slittato ancora una volta nel silenzio dei vertici che forse speravano che la manovra del rinvio passasse inosservata. Ancora. Ancora una volta, sì, perché l'assegnazione della gara d'appalto non ha fermato il circolo "vizioso" delle proroghe, come un serpente che si mangia la coda.

Quelle delle proroghe tuttavia è una storia lunga, che parte da molto lontano, da ancor prima che si arrivasse alla nuova gara d'appalto. Il 10 agosto, finalmente, l'aggiudicazione definitiva delle nuove postazioni. Ma il calvario non è ancora finito perché, dopo la proroga del mese scorso, le nuove associazioni non inizieranno nemmeno oggi. L'incertezza regna sovrana e il motivo del rinvio resta un mistero. Non è assurdo immaginare, a questo punto, che la prossima meta di questo viaggio sia l'ennesima proroga. Non resta che chiedersi cosa si celi dietro questa assurda manovra per la quale la Asl dovrebbe fornire almeno una spiegazione.
  • Asl Bat
Altri contenuti a tema
Bufera nella Procura di Lecce, finisce ai domiciliari anche l'ex direttore generale Asl Bat Ottavio Narracci Bufera nella Procura di Lecce, finisce ai domiciliari anche l'ex direttore generale Asl Bat Ottavio Narracci Coinvolti magistrati e primari. L'accusa è di corruzione in atti giudiziari
Liste d’attesa, sanità e prevenzione nella Bat: incontro con il dirigente Delle Donne Liste d’attesa, sanità e prevenzione nella Bat: incontro con il dirigente Delle Donne Oggi focus sullo stato d’attuazione del protocollo d’intesa tra Cgil, Cisl, Uil e Asl Bat
Asl Bat, contratti in scadenza per infermieri: i sindacati chiedono proroghe Asl Bat, contratti in scadenza per infermieri: i sindacati chiedono proroghe Appello al presidente Emiliano e a Delle Donne. Pronti alla mobilitazione
Stabilizzazioni Asl Bat, Fp Cgil: «Che fine fanno gli operatori rimasti fuori?» Stabilizzazioni Asl Bat, Fp Cgil: «Che fine fanno gli operatori rimasti fuori?» Esubero di 160 infermieri, preoccupazione da parte della segreteria provinciale
Cup Asl Bat: a breve il potenziamento del servizio su tutto il territorio Cup Asl Bat: a breve il potenziamento del servizio su tutto il territorio Previsti miglioramenti nei servizi di prenotazione e call center
Stabilità per i lavoratori Asl, felice la senatrice di Barletta Messina Stabilità per i lavoratori Asl, felice la senatrice di Barletta Messina «Dopo tanti anni di lavoro precario, in tempi come questi la notizia è doppiamente importante»
Assunzione precari Asl/Bt, Zinni (ESP): «Oggi è il momento di esultare» Assunzione precari Asl/Bt, Zinni (ESP): «Oggi è il momento di esultare» La soddisfazione del consigliere regionale per la stabilizzazione di 103 dipendenti
1 Una firma che vale una vita: addio precariato per 103 dipendenti dell'Asl Bat Una firma che vale una vita: addio precariato per 103 dipendenti dell'Asl Bat Grande festa al San Nicola di Trani. Michele Emiliano: «Giornata storica»
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.