Banchi
Banchi
Politica

Edilizia scolastica, Cinquepalmi: «I 12 milioni di euro di finanziamenti proclamati nel 2018 e nel 2019 che fine hanno fatto?»

L'ex consigliera controreplica all'assessore Zitoli

«Tralascio le ormai ricorrenti offese personali di un assessore che non ha né modi né educazione ed entro nel merito della querelle. La veemenza e il livore della replica dell'assessore Zitoli al mio intervento sui finanziamenti alle scuole manifesta una malcelata difficoltà dell'Amministrazione a portare a buon fine l'esito dei finanziamenti annunciati».

E' quanto scrive l'ex consigliera Mariagrazia Cinquepalmi che aggiunge: «Mi sono semplicemente limitata a riportare il contenuto dell'allegato alla Delibera di Consiglio Comunale n. 53 del 16/7/2021 con cui è stato approvato il programma biennale degli acquisti di beni e servizi 2021 – 2022.

L'assessore Zitoli afferma che le somme sono state ottenute dal Comune e spese. L'amministrazione ha pubblicato un prospetto da cui risulta che le "forniture urgenti per adattamento funzionale degli spazi didattici – emergenza Covid" dell'importo di euro 310.000,00 non vengono riproposte e avviate per l'annualità 2021/2022.

Questo vuol dire che le somme messe a disposizione dal Ministero non sono state utilizzate dall'amministrazione per quelle attività ("non vengono riproposte"). Ci spieghi l'assessora il contenuto della scheda allegata e pubblicata sull'albo pretorio qualche giorno fa, in chiaro contrasto con quanto da lei affermato.

Probabilmente è stato pubblicato un provvedimento errato oppure qualcuno ha dimenticato di compilare la casella "Motivo per il quale l'intervento non è riproposto". L'allegato elenca una serie di altre attività cui il comune ha rinunciato: la verifica della vulnerabilità sismica della scuola Bovio e della scuola Beltrani, la gestione del centro polivalente Guastamacchia, le indagini diagnostiche su solai e soffitti degli edifici scolastici, i servizi di ingegneria ed architettura per manutenzione straordinaria alle scuole G. Rocca, alla Beltrani e alla D'Annunzio. Giacché ci troviamo (e qui la professoressa si indignerà) chiedo: i 12 milioni di euro di finanziamenti proclamati nel 2018 e nel 2019 che fine hanno fatto?

Possibilmente una risposta concreta che esuli dall'offesa personale».
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Doppi turni nelle scuole, Piarulli (M5s): «Problema da risolvere con urgenza, i ragazzi ne stanno risentendo psicologicamente» Doppi turni nelle scuole, Piarulli (M5s): «Problema da risolvere con urgenza, i ragazzi ne stanno risentendo psicologicamente» L'intervento della senatrice pentastellata
Inaugurata la nuova mensa scolastica dell'istituto Papa Giovanni XXIII in via Stendardi Inaugurata la nuova mensa scolastica dell'istituto Papa Giovanni XXIII in via Stendardi Sale ampie e luminose nel pieno rispetto delle normative anticovid
Refezione scolastica, si parte l'11 ottobre Refezione scolastica, si parte l'11 ottobre Questa mattina riunione in Comune per definirne le modalità
Ciao ciao DAD – finalmente si torna a scuola! Ciao ciao DAD – finalmente si torna a scuola! La strada verso la normalità è lunga, ma i ragazzi sono felici di tornare in classe
Due classi dell'Istituto Aldo Moro di Trani in quarantena: positivi due studenti Due classi dell'Istituto Aldo Moro di Trani in quarantena: positivi due studenti Dovranno rimanere in isolamento dai 7 ai 10 giorni come stabilito dal Ministero
«Questo sarà un anno speciale, l’anno della ripartenza, del ritorno alla normalità» «Questo sarà un anno speciale, l’anno della ripartenza, del ritorno alla normalità» La lettera del professor Vito Amatulli, dirigente scolastico dell'istituto Cosmai
Suona la prima campanella al Liceo "Vecchi": in cattedra Francesco Giorgino Suona la prima campanella al Liceo "Vecchi": in cattedra Francesco Giorgino Lunedì 20 settembre la "lectio" del giornalista e docente universitario
Buon anno scolastico, fra vaccinazioni e rispetto delle regole Buon anno scolastico, fra vaccinazioni e rispetto delle regole L'assessore Zitoli: "Ci metteremo impegno come cittadini responsabili, come docenti, come amministratori"
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.