Pasquale De Toma
Pasquale De Toma
Associazioni

Il 118 per animali non è un'utopia, ecco la proposta di De Toma

Dopo la petizione online, il consigliere di Fi spiega cosa si può fare

Sono 691, per ora, i sostenitori della petizione online avviata nei giorni scorsi dall'associazione tranese "Il collarino rosso". Da sempre impegnata nel contrastare fenomeni come il randagismo e l'abbandono di animali, con l'aiuto di alcuni soci volontari, l'associazione offre la possibilità di custodire in casa i randagi bisognosi, dona loro pasti ed ogni tipo di cure. Oggi, ormai, le spese veterinarie per gli interventi a cui sono sottoposti gli amici a quattro zampe sono insostenibili. È per questa ragione che "Il collarino rosso", attraverso la petizione online, chiede un aiuto alle istituzioni. La richiesta è molto semplice: istituire un pronto soccorso che sia disponibile 24 ore su 24. Un'idea, questa, non proprio dell'ultima ora.

La petizione non è passata inosservata e la disponibilità dell'associazione è stata subito accolta di buon grado dal consigliere di Forza Italia, Pasquale De Toma. Durante l'amministrazione Riserbato, infatti, pur non avendo una delega specifica in merito, De Toma aveva proposto alle associazioni locali di istituire un 118 "virtuale". La stessa idea è stata riportata alla luce durante il secondo Consiglio comunale del 27 agosto 2015. Ecco di cosa si tratta. Cosa succede, attualmente, se un cittadino si imbatte in un animale ferito? Per prima cosa, deve telefonare ai vigili urbani, di giorno, o a polizia e carabinieri, di notte. Si avvia, in seguito, un infinito giro di telefonate. Alla fine, l'associazione locale disponibile si rivolge al proprio veterinario di fiducia che, dopo aver controllato l'eventuale presenza di un microchip, decide il da farsi.

Questa procedura, secondo il consigliere di opposizione durante l'attuale governo di centrosinistra, non solo è molto lunga e dispendiosa, ma determina, il più delle volte, il monopolio di un'associazione rispetto ad un'altra e il prevalere di alcuni veterinari su altri. Da qui la proposta di De Toma. «La mia proposta è realizzare, tramite un avviso pubblico, una short list con l'elenco di tutti i veterinari disponibili con una tariffa trasparente e, soprattutto, muniti di tutti i macchinari per gli interventi di primo soccorso», spiega il consigliere. «Di conseguenza, in caso di necessità, la Asl saprebbe immediatamente a chi rivolgersi».

Per il consigliere, la nuova procedura renderebbe tutto più limpido e lineare, garantendo anche un notevole risparmio. Stipulare l'elenco di tutti i veterinari, infine, sarebbe un compito del Comune. Del resto, secondo una nota della Regione Puglia, è compito delle amministrazioni locali provvedere agli interventi di primo soccorso per gli animali randagi.
  • Animali
  • Pasquale De Toma
Altri contenuti a tema
Il ricordo di Monsignor Savino Giannotti nelle parole di Pasquale De Toma Il ricordo di Monsignor Savino Giannotti nelle parole di Pasquale De Toma «Sapeva farsi amare da tutti, essere interessante e mettere tutti a proprio agio»
Al via la campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono degli animali promossa dal Comune di Trani Al via la campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono degli animali promossa dal Comune di Trani La consigliera Merra: «Mira a favorire l'adozione responsabile degli ospiti di canili e rifugi»
Verifiche nelle scuole post sisma: è polemica tra il vice presidente De Toma ed il sindaco Bottaro Verifiche nelle scuole post sisma: è polemica tra il vice presidente De Toma ed il sindaco Bottaro Il mancato coordinamento tra uffici tecnici provinciali e quello comunale di Trani alla base della diatriba
Guardie zoofile, il report delle attività eseguite da luglio a settembre Guardie zoofile, il report delle attività eseguite da luglio a settembre Tutti i lavori svolti tra segnalazioni dei cittadini e recupero di animali selvatici
2 Trani dice basta alla violenza sugli animali: domenica prossima manifestazione in Piazza della Repubblica Trani dice basta alla violenza sugli animali: domenica prossima manifestazione in Piazza della Repubblica Prevista una sfilata dei cani con fantastici premi per il primo classificato
Investito il cane Nerone, il responsabile paga le cure mediche Investito il cane Nerone, il responsabile paga le cure mediche Non preoccupanti le condizioni dell'animale ora ricoverato in una pensione
2 Tanti rimandati e solo due promossi, ecco i voti di questa settimana Tanti rimandati e solo due promossi, ecco i voti di questa settimana Zagaria e Cirillo (padre) salvi con le "pagelle" di Giovanni Ronco
Aumento Tari, De Toma: «L'amministrazione Bottaro chieda scusa ai tranesi» Aumento Tari, De Toma: «L'amministrazione Bottaro chieda scusa ai tranesi» Per il capogruppo di Forza Italia violata la sacralità del Consiglio comunale
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.