Pue a Pozzo Piano
Pue a Pozzo Piano
Politica

Il Partito Democratico di Trani interviene sul PUE "Cafagna-Telesio"

Contestati i toni trionfalistici dell'amministrazione comunale

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Il Piano Urbanistico Esecutivo "Cafagna-Telesio", approvato dalla Giunta Comunale lo scorso dicembre, ha suscitato reazioni entusiastiche da parte di alcuni consiglieri di maggioranza che hanno indotto il consigliere comunale Carlo Avantario e il segretario cittadino del Partito Democratico, Nicola Amoruso a presentare alcune considerazioni di carattere tecnico-politico.

«Il Pue - scrivono i due esponenti del PD - è stato approvato in Giunta, esautorando di fatto il Consiglio Comunale dal suo ruolo propositivo. Al di là della legittimità di tale scelta, ci siamo interrogati sulla sua opportunità. Tale scelta è stata pubblicamente giustificata dall'intento dell'Amministrazione di non perdere tempo. Tuttavia cosa avrebbe comportato l'attesa di un altro mese o due, in modo da poter convocare il Consiglio Comunale sul punto, consentendo il pieno svolgimento delle sue funzioni di indirizzo? La scelta ci pare inaccettabile.Inoltre i toni trionfalistici usati da qualche Consigliere, che l'ha definito "una grande scelta dell'amministrazione comunale che vedrà la qualificazione dell'intera zona e che porterà senza dubbio migliorie in quel quartiere, che ben presto avrà un volto nuovo", non ci appaiono purtroppo giustificati. Verrebbe da dire tuttavia che finalmente qualcosa si muove nell'Ufficio Tecnico Comunale, visto lo stato comatoso in cui da troppi mesi versa. Saremmo infatti felici di poter constatare che la macchina comunale comincia, seppur lentamente, a muoversi e che l'Ufficio Tecnico comincia lentamente a dare risposte ai cittadini. Purtroppo non è così! Un Ufficio Tecnico adeguato alle esigenze ed alle istanze dei cittadini e degli operatori economici resta una chimera, visto il gap ormai accumulato negli anni e le carenze organizzative che rendono impossibile a volte perfino la ricerca dei documenti e delle pratiche perse fra i fascicoli accatastati senza un archivio adeguato».

L'attenzione del PD si sposta sul PUG e sulle opere di servizio mai realizzate: «Purtroppo è sotto gli occhi di tutti come, dopo circa cinque anni dall'approvazione del PUG, tutto sia rimasto inalterato. E' oramai chiaro a tutti che sia le speranze che gli obbiettivi della nuova strumentazione urbanistica dell'era Tarantini, si sono dissolte in un nulla di fatto, salvo che per pochi fortunati. L'evidente carenza progettuale e l'assenza di chiari indirizzi dell'ultimo assetto urbanistico, che avrebbe dovuto risolvere problematiche strategiche per la nostra Città, ha conseguito un unico risultato: sporadici cantieri di "edilizia privata" mentre di "pubblico" non si è visto ancora nulla! E' inoltre il caso di ricordare a tutti che l'intera area del comparto "Cafagna-Telesio", oggi edificatorio, prima dell'approvazione dell'attuale PUG era invece area destinata a servizi e quindi interamente dedicata al servizio del Quartiere "Pozzopiano" e della Città. Dunque la cessione al pubblico dell'antico giardino "Telesio" non sarà affatto a costo zero. Ai proprietari delle aree sono infatti piovuti dal cielo una marea di metri cubi di cemento. Così questa e molte altre aree all'interno della città, dove la pianificazione urbanistica avrebbe dovuto prevedere una giusta ed equilibrata dotazione di spazi pubblici, sono invece diventate massivamente edificabili, mentre in cambio la Collettività non ha ricevuto nulla. Delle promesse future questa Città è ormai stanca! Cosa è del Contratto di Quartiere S. Angelo che avrebbe dovuto rappresentare la rinascita di una periferia degradata? Continuiamo a vedere fabbricati, cemento e niente altro. Di opere pubbliche si è visto solo qualche marciapiede e qualche fazzoletto di asfalto. E la piscina? Le aree verdi attrezzate? I parchi gioco? Gli asili nido? Il centro parrocchiale? Gli alloggi per utenze differenziate? I parcheggi? Insomma quel Consigliere avrebbe fatto meglio a tacere perché con l'"urbanistica a costo zero" questa Città sta del tutto azzerando le sue ultime possibilità di rinascita».
  • PD
  • PUG
  • Pue
Altri contenuti a tema
Sale gioco, Mennea: «Riaprire le attività per salvare posti di lavoro» Sale gioco, Mennea: «Riaprire le attività per salvare posti di lavoro» Nota del consigliere regionale Pd
Sale ricevimenti e strutture turistico-ricettive, Mennea: «Un bonus per i lavoratori stagionali» Sale ricevimenti e strutture turistico-ricettive, Mennea: «Un bonus per i lavoratori stagionali» La proposta del consigliere regionale Pd
Coronavirus a Trani, il circolo del Partito democratico acquista 500 mascherine Coronavirus a Trani, il circolo del Partito democratico acquista 500 mascherine Saranno distribuite a polizia locale, personale del pronto intervento sociale e volontari
Impianto di biometano a Trani, Ventura: «Ricadute positive sul nostro territorio» Impianto di biometano a Trani, Ventura: «Ricadute positive sul nostro territorio» Il consigliere di maggioranza invita al dialogo delle parti sulla questione
Primarie Pd, Ferrante: «Ho provato a creare un'alternativa ma sono mancate le sponde» Primarie Pd, Ferrante: «Ho provato a creare un'alternativa ma sono mancate le sponde» Il commento del presidente consiliare sulla vittoria di Emiliano
Primarie Pd, Emiliano trionfa in Puglia con oltre il 70% delle preferenze Primarie Pd, Emiliano trionfa in Puglia con oltre il 70% delle preferenze «Risultato scontato ma non era una competizione semplice»
Primarie Pd: a Trani vince Michele Emiliano con 589 voti Primarie Pd: a Trani vince Michele Emiliano con 589 voti Affluenza in calo, in città hanno votato 690 cittadini
Primarie del Pd in Puglia, oggi si vota anche a Trani Primarie del Pd in Puglia, oggi si vota anche a Trani Urne aperte dalle 8 alle 20
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.