Rifiuti
Rifiuti
Ambiente

In arrivo un piano straordinario per la pulizia delle strade provinciali

Ma non tutte le provincie hanno risposto all'invito rivolto dalla Regione

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
L'assessore regionale all'Ambiente, Gianni Stea, lo aveva annunciato nei giorni della Fiera del Levante. Ora il piano di pulizia delle strade provinciali pugliesi, in sinergia con Ager e province, inizia a prendere forma.

"Quello di oggi (ieri per chi legge n.d.r.) è stato un primo incontro per mappare, con la collaborazione della Province, la situazione nei vari territori. Non tutte le Province hanno però risposto alla convocazione e di tanto mi sorprendo, dal momento che si tratta di una questione che le riguarda direttamente. Se così fosse il nostro piano di pulizia delle strade andrà comunque avanti".

Si è tenuto ieri un primo incontro per ascoltare proposte e criticità di ciascuna provincia e programmare un piano di lavoro che si occupi non solo della raccolta e della pulizia delle strade dai rifiuti, ma che predisponga anche misure di contrasto al fenomeno di inciviltà, purtroppo diffusa, che va limitato con sanzioni severe. Si tratterà di una raccolta straordinaria di rifiuti, finanziata dalla Regione Puglia in collaborazione con l'Ager.

Una raccolta come non è mai stata fatta negli ultimi anni. Quattro milioni di euro la dotazione finanziaria del piano, di cui un milione messo a disposizione dall'Ager e 3 milioni di euro della Regione Puglia reperibili dall'ecotassa.

Le risorse saranno impiegate sia per l'attività di raccolta e conferimento dei rifiuti sia per la dotazione, a seconda del fabbisogno di ciascun territorio, di fototrappole con funzioni di controllo che permettano di applicare le sanzioni nei casi di abbandono illecito di rifiuti.

E' ferma intenzione dell'Amministrazione regionale procedere quanto prima alla realizzazione del piano. "Il piano - ha concluso l'assessore Stea - deve essere operativo in tempi brevi. Dobbiamo procedere senza alcun onere per i cittadini e per i Comuni. La Regione e l'Ager si faranno carico dei costi di una operazione di pulizia di cui la Puglia ha bisogno per conservare e consolidare l'immagine straordinaria costruita in questi ultimi anni. Con la pulizia da un lato, i controlli e le sanzioni dall'altro daremo una sterzata al fenomeno dell'abbandono dei rifiuti".
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Lotta alla Xylella, Coldiretti Puglia chiede subito 10 milioni di euro Lotta alla Xylella, Coldiretti Puglia chiede subito 10 milioni di euro La richiesta alla Regione per recuperare i ritardi accumulati
Strutture residenziali per soggetti non autosufficienti: autorizzati i nuovi ingressi Strutture residenziali per soggetti non autosufficienti: autorizzati i nuovi ingressi Definite le nuove disposizioni di sicurezza in Puglia
Tirocini OSS, da oggi in Puglia ricomincia la formazione professionale in presenza Tirocini OSS, da oggi in Puglia ricomincia la formazione professionale in presenza L'assessore regionale al lavoro Leo: «Era l’ultimo tassello che mancava»
Settore fotografico in ginocchio, martedì la protesta a Montecitorio Settore fotografico in ginocchio, martedì la protesta a Montecitorio Richiesti sostegni economici fino a marzo 2021
Dalla Regione fino a 5600 euro per le persone in condizione di gravissima non autosufficienza Dalla Regione fino a 5600 euro per le persone in condizione di gravissima non autosufficienza Il contributo per sette mensilità. Tutte le info
Regione Puglia: varata la nuova manovra anticrisi da 750 milioni di euro Regione Puglia: varata la nuova manovra anticrisi da 750 milioni di euro Giovedì 4 giugno i primi tre avvisi su microprestito e titolo II  
1 Estate in Puglia, gli stabilimenti balneari potranno aprire al pubblico dal 1 luglio Estate in Puglia, gli stabilimenti balneari potranno aprire al pubblico dal 1 luglio Distanza minima fra ombrelloni di 3,4 metri
Il presidente Lodispoto: «Oggi abbiamo una Provincia di nuovo protagonista» Il presidente Lodispoto: «Oggi abbiamo una Provincia di nuovo protagonista» Il lavoro svolto dall'inizio del suo insediamento ad oggi
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.