Neve a Trani 2017
Neve a Trani 2017
Territorio

Maltempo, non è ancora finita: ecco le previsioni per oggi (AGGIORNATO)

Sulle strade cittadine cosparso il sale. Attenzione al vento in aumento

Una vasta saccatura di matrice siberiana che si estende fino al Mediterraneo centrale continua ad interessare la penisola italiana con un flusso di correnti fredde responsabili di un sensibile calo delle temperature, della presenza di venti forti e del persistere di precipitazioni a carattere nevoso lungo il versante adriatico e su gran parte delle regioni meridionali.

Nella giornata di oggi, 7 gennaio 2017, sono previste precipitazioni nevose isolate sull'intero territorio regionale, fino a quote di pianura o al livello del mare, con apporti al suolo generalmente deboli. Temperature in ulteriore lieve calo, specie nei valori minimi, con diffuse e persistenti gelate. Ancora venti forti, con raffiche da burrasca a burrasca forte, dai quadranti settentrionali e mareggiate lungo le coste esposte.

Nessun problema particolare si registra sulle strade del territorio comunale. A titolo precauzionale Amiu ha comunque provveduto a cospargere di sale alcune zone ritenute nevralgiche come ad esempio ospedale, luoghi di culto, piazze principali, poste e fermate degli autobus. Nelle prossime ore previsto un rinforzo del vento. A tal proposito si chiede di segnalare al comando di Polizia Locale al numero 0883.588000 eventuali pericoli determinati da caduta o cedimenti di cartellonistica e pali di segnaletica. Sempre la Polizia Locale unitamente ai volontari di Trani Soccorso hanno provveduto a spargere sale al curvone via Martiri di Palermo a all'incrocio di via I Capirro per evitare il rischio di formazione di ghiaccio. È stato, inoltre, richiesto intervento dell'Anas per la rampa d'ingresso e uscita della SS 16bis Trani-sud direzione nord.

Il Centro Funzionale regionale monitorerà gli eventi fornendo aggiornamenti in merito all'evolversi della situazione meteo, in particolare attraverso la pubblicazione di bollettini di aggiornamento relativi alla distribuzione delle temperature registrate dai sensori della rete in telemisura.

La Sezione Protezione Civile invita ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:
  • prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
  • evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) E di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…);
  • non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
  • prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.
In presenza di nevicate e gelate è buona norma:

• procurarsi l'attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell'esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);
• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido, controllare che ci sia il liquido antigelo nell'acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l'efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l'accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;
• verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l'accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli.
• non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote e, se si è costretti a prendere l'auto, attuare queste semplici regole di buon comportamento:
• liberare interamente l'auto dalla neve;
• tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;
• mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l'uso del freno motore;
• aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
• in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;
• prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;
• prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza.

AGGIORNAMENTO Dalle 4.30 di questa mattina la rete comunale di protezione civile è al lavoro per fronteggiare l'emergenza maltempo. In campo, mezzi ed oltre 50 volontari coordinati dal sindaco, Amedeo Bottaro, dall'assessore alla protezione civile, Giuseppe De Michele, e dal comandante di Polizia locale, Leonardo Cuocci Martorano. Nel corso della notte e nelle prime ore della giornata si è provveduto alla salatura della quasi totalità delle strade della città. Interventi sono stati effettuati in quasi tutti i quartieri per rendere buona la viabilità stradale in ogni punto del territorio comunale. Non sono stati trascurati neanche marciapiedi e luoghi di particolare interesse pubblico, per ridurre al minimo qualsiasi forma di disagio. Le associazioni della rete di protezione civile e la squadra dei cantieri sociali, unitamente ad Amiu, hanno fronteggiato i problemi creati soprattutto dal ghiaccio e dal vento. In virtù delle segnalazioni giunte al centralino della Polizia locale (0883.588000) ed all'indirizzo di posta elettronica indicato per le emergenze (urp@comune.trani.bt.it) sono state messe in sicurezze le rampe d'accesso alla statale 16 bis in zona Sant'Angelo (dove erano state segnalate auto in difficoltà) e sono stati messi in sicurezza alcuni ponteggi nel centro storico danneggiati dal vento.

Le associazioni della rete comunale di protezione civile hanno anche fornito supporto, su autorizzazione della direzione sanitaria territoriale, alle necessità del pronto soccorso di Trani. Prosegue anche l'attività di sostegno del pronto intervento sociale ai senzatetto. Oltre alla somministrazione periodica di bevande calde, coperte ed alimenti, alcuni soggetti, provati dal freddo, sono stati accompagnati in strutture adeguate per il ricovero. In queste ore si sta lavorando anche per consentire la celebrazione di due matrimoni civili programmati a villa Sant'Elia ed in villa comunale. Anche il giardino comunale è stato liberato da ghiaccio e neve dalla squadra dei cantieri sociali per consentire la celebrazione del rito. La rete di protezione civile comunale continua a monitorare la situazione in attesa che cessi l'allerta. Si rinnovano tutte le raccomandazioni già fornite ai cittadini a spostarsi, anche con l'auto, se non per casi urgenti.
Spargimento di sale perSpargimento di sale perSpargimento di sale perSpargimento di saleSpargimento di saleSpargimento di sale
  • Maltempo
  • Neve
  • Meteo
Altri contenuti a tema
Forte vento, oggi la Villa comunale resta chiusa Forte vento, oggi la Villa comunale resta chiusa L'ordinanza del Comune in vista dell'allerta meteo arancione
Si spezza un grosso ramo nel cortile della scuola Baldassarre: traffico rallentato Si spezza un grosso ramo nel cortile della scuola Baldassarre: traffico rallentato Stesso discorso all’esterno della Petronelli. Albero cade in via Bovio
Grandinate e nubifragi mettono a rischio gli ulivi pugliesi: allarme di Coldiretti Grandinate e nubifragi mettono a rischio gli ulivi pugliesi: allarme di Coldiretti Inviata richiesta di declaratoria di stato di calamità all’Assessorato regionale all’Agricoltura
Maltempo, Coldiretti Puglia: «Sos frutta estiva e pomodori per grandinate e bombe d'acqua» Maltempo, Coldiretti Puglia: «Sos frutta estiva e pomodori per grandinate e bombe d'acqua» Frutteti danneggiati, campi allagati e impraticabili
Maltempo in Puglia, allerta gialla per temporali su tutto il territorio Maltempo in Puglia, allerta gialla per temporali su tutto il territorio Precipitazioni e calo delle temperature per le successive 24 ore
Maltempo, allerta gialla su Trani Maltempo, allerta gialla su Trani Rischio idrogeologico sul territorio a partire da domani
Grandinata in Puglia, danni su frutteti e campi di angurie e meloni Grandinata in Puglia, danni su frutteti e campi di angurie e meloni Coldiretti denuncia le conseguenze in agricoltura dei cambiamenti climatici
Grandine, vento e trombe d’aria: in Puglia è sos grano e frutteti Grandine, vento e trombe d’aria: in Puglia è sos grano e frutteti Coldiretti denuncia danni ingenti alle campagne della regione
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.