Giuseppe De Simone
Giuseppe De Simone
Politica

Problema antenne, parla De Simone: «La delibera va annullata»

L'ex assessore all'Ambiente allarmato dal documento firmato dalla Iaculli

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Torna di stretta attualità la questione delle antenne di telefonia mobile installate sul territorio cittadino. Sull'argomento interviene l'ex assessore Giusseppe De Simone, dimessosi il 31 dicembre 2014 in seguito ai noti fatti di cronaca del 20 dicembre, con una nota protocollata, in Comune, all'indirizzo di sindaco, segretario generale e dirigente dell'Ufficio Tecnico. Per la seconda volta, dopo un primo invio datato 1 luglio, l'ex vice-sindaco evidenzia alcune anomalie contenute nella delibera di Giunta n° 104 datata 11/06/2015, firmata dal commissario straordinario Maria Rita Iaculli.

Quattro sono i problemi rilevati da De Simone. Il primo riguarda la data: a soli tre giorni dall'effettiva elezione di Amedeo Bottaro, la decisione della Iaculli di rinnovare ai gestori di telefonia il contratto sarebbe priva di una volontà politica della nuova amministrazione. In secondo luogo, l'amministrazione uscente ha sempre rifiutato di rinnovare il contratto per nove anni a un canone ridotto. Infatti, per ciò che concerne l'area di via Falcone, ovvero l'ex campetto della Chiesa di San Giuseppe, l'ex assessore all'ambiente, per motivi di ordine tecnico (l'istallazione dell'antenna nel campetto non è mai stata autorizzata dal consiglio comunale o dalla giunta, ma con un atto monocratico palesemente illegittimo) e di opportunità (un gestore in una conferenza si è lamentato di essere stato penalizzato, pur avendo presentato domanda prima di altri) aveva deciso di prorogare il servizio a determinate condizioni: a spese dei gestori il ripristino del campo da gioco, la pulizia di tutte le zone interessate, di versare il dovuto senza alcuna riduzione e di spostare l'antenna su semplice richiesta del Comune, qualora fosse individuata un'area idonea (ed erano state indicate diverse aree).

Inoltre, la delibera non riporta il parere dell'Arpa e neppure dell'assessorato all'ambiente regionale. Infine il nuovo contratto che l'amministrazione comunale dovrà sottoscrivere non potrà non sottostare al regolamento edilizio deliberato dal consiglio comunale nel 2006, il quale vieta di istallare impianti e servizi della telefonia cellulare all'interno del perimetro del centro abitato, né all'esterno di tale perimetro, sulla copertura e in adiacenza ad edifici. Su questa norma un gestore ha già presentato ricorso avverso. De Simone si è detto disponibile a fornire ulteriori informazioni e documentazioni per supportare l'attività amministrativa in questo aspetto.
  • Ambiente
  • Giuseppe De Simone
  • Antenne
  • Maria Rita Iaculli
Altri contenuti a tema
Invasione di coccinelle anche a Trani Invasione di coccinelle anche a Trani Numerosi insetti avvistati sui balconi
5 consigli per prenderti cura al meglio del tuo giardino 5 consigli per prenderti cura al meglio del tuo giardino Vivere all'aria aperta e ottenere bei risultati
Terra dei fuochi: Esercito e Forze di Polizia in sinergia nell’azione di contrasto e prevenzione dei reati ambientali Terra dei fuochi: Esercito e Forze di Polizia in sinergia nell’azione di contrasto e prevenzione dei reati ambientali In campo anche il 9° Reggimento fanteria Bari
Ambiente, "Trani governa": «Il futuro della programmazione della città è stato deciso da pochi pro-tempore» Ambiente, "Trani governa": «Il futuro della programmazione della città è stato deciso da pochi pro-tempore» La coalizione agirà nei prossimi giorni per ottenere chiarezza
Tutti i vantaggi di una borraccia termica in acciaio o alluminio Tutti i vantaggi di una borraccia termica in acciaio o alluminio Come sceglierle e quali sono le loro principali caratteristiche
Da Stornarella a Trani, Potito Ruggiero in città per raccontare la sua protesta solitaria Da Stornarella a Trani, Potito Ruggiero in città per raccontare la sua protesta solitaria Il 12enne riceve il premio "Radice di Puglia": «Ero solo ma sentivo di doverlo fare»
Giornata di sensibilizzazione ambientale: bonificati alcuni tratti di discarica a cielo aperto Giornata di sensibilizzazione ambientale: bonificati alcuni tratti di discarica a cielo aperto In azione i volontari del movimento Turismo Rurale, assessorato all'Ambiente, Amiu e amministratori comunali
Rifiuti abbandonati, volontari della "3Place" ripuliscono il lungomare Mongelli Rifiuti abbandonati, volontari della "3Place" ripuliscono il lungomare Mongelli Bottaro e Di Gregorio: «Nobile e concreto gesto di cittadinanza attiva»
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.