Traffico
Traffico
Territorio

Pugliesi alla guida, la Bat è la provincia in cui si utilizza meno l’auto

Presentati i risultati dell’Osservatorio Unipol Sai sulle abitudini dei cittadini locali

Una indagine, quella realizzata dall'Osservatorio Unipol Sai che, dall'analisi dei dati delle scatole nere installate nelle automobili ha permesso di conoscere meglio le abitudini dei pugliesi in fatto di guida. "La Puglia è la regione italiana in cui si utilizza l'auto per più giorni l'anno (297) rispetto a una media nazionale di 287 giorni. Lecce e Brindisi detengono il primato nazionale per utilizzo dell'auto (305 gg), mentre Barletta-Andria-Trani quello per km percorsi durante la notte (5,26%) - evidenzia Enrico San Pietro, Condirettore Generale Assicurativo UnipolSai - a commento dell'Osservatorio UnipolSai sulle abitudini al volante degli italiani nel 2017.

L'Osservatorio è stato realizzato in seguito all'analisi dei dati di circa 3,8 milioni di automobilisti assicurati UnipolSai che installano la scatola nera sulla propria autovettura, settore nel quale la compagnia è leader in Italia e in Europa per numero di apparecchi installati. I pugliesi trascorrono 1 ora e 35 minuti al giorno al volante (9 minuti in più rispetto al 2013), rispetto a una media di 1 ora e 27 minuti, guidando a una velocità media di 26,7 km/h, contro una media nazionale di 29,5 km/h.

Secondo i dati di UnipolSai Assicurazioni - prima compagnia in Italia nel Ramo Danni, in particolare nell'RCAuto - in Puglia si percorrono mediamente 12.523 km l'anno, dato inferiore a quello registrato nel 2013 (1.054 km in meno), e alla media nazionale di 12.522 km. "Rispetto a 5 anni fa i dati dell'Osservatorio UnipolSai evidenziano un utilizzo più frequente dell'auto (6 giorni in più rispetto al 2013), ma per tratte più brevi (sono stati percorsi 1.054 km in meno) e un incremento del traffico, testimoniato dall'aumento della permanenza quotidiana al volante di 9 minuti unito a una riduzione di circa 6 km/h della velocità media" - ha affermato San Pietro.

Riguardo alle singole province, Brindisi è quella in cui si percorrono più km annui, ben 13.339 km, precedendo nella classifica dei km annui percorsi, Lecce (13.186 km) e Taranto (12.872 km). In ultima posizione Barletta-Andria-Trani (11.524 km). In generale, i dati dell'Osservatorio evidenziano una regione a due facce con un divario piuttosto marcato nell'utilizzo dell'auto tra le regioni del Nord e quelle del Sud della Puglia. A Lecce e Brindisi l'auto risulta, infatti, molto più utilizzata (305 gg l'anno) e anche le distanze percorse sono più elevate, rispetto alle province di Foggia e Bari (rispettivamente 290 e 291 giorni di utilizzo l'anno).

Complessivamente i pugliesi trascorrono 20 giorni (considerando le intere 24 ore) in un anno al volante, valore superiore rispetto alla media italiana di 17 giorni. Come nel resto d'Italia il venerdì è il giorno in cui i pugliesi percorrono più km in auto. Il numero di scatole nere in Italia ha raggiunto circa 7,5 milioni di unità, di cui UnipolSai detiene circa il 50%. In caso di incidente, infatti, la scatola nera è in grado di registrare data e orario dell'evento, posizione Gps, velocità del veicolo ed essere in questo modo particolarmente utile in caso di contestazioni, sia in caso di sentenze del giudice sia in caso di multe non dovute. In caso di incidente grave, il dispositivo può inoltre rappresentare un reale strumento "salva vita" in quanto invia automaticamente un allarme alla Centrale Assistenza grazie al Servizio di Allarme Crash e, infine, in caso di furto del veicolo, ne facilita il ritrovamento.
Puglia, dati guida 2013
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Furto o rottamazione, presentata da Santorsola la proposta di legge per richiedere il rimborso del bollo auto Furto o rottamazione, presentata da Santorsola la proposta di legge per richiedere il rimborso del bollo auto Ecco tutti i dettagli del disegno avanzato dal consigliere regionale
Possibile inquinamento acque del pozzo n.4 della Regione: timori anche a Trani Possibile inquinamento acque del pozzo n.4 della Regione: timori anche a Trani Il vicino pozzo artesiano c'è il divieto di emungimento
Coldiretti Puglia, crac di angurie e meloni: in 10 anni persi 8mila ettari di frutteto Coldiretti Puglia, crac di angurie e meloni: in 10 anni persi 8mila ettari di frutteto E intanto nella regione aumentano i prezzi di frutta e verdura
Contributi alle Università popolari e della terza età, approvato il regolamento in Regione Contributi alle Università popolari e della terza età, approvato il regolamento in Regione Il consigliere Santorsola: «Riconosciuto la loro rilevanza»
Consiglio regionale, approvato il disegno di legge in materia di emissioni odorigene Consiglio regionale, approvato il disegno di legge in materia di emissioni odorigene Santorsola: «Un provvedimento di cui sono particolarmente soddisfatto»
Apprendistato e botteghe scuola, la Regione approva il disegno di legge Apprendistato e botteghe scuola, la Regione approva il disegno di legge Santorsola: «Abbiamo lavorato molto e sono soddisfatto del risultato»
Reddito di dignità, centinaia le famiglie tranesi ammesse al finanziamento regionale Reddito di dignità, centinaia le famiglie tranesi ammesse al finanziamento regionale In cambio del contributo offriranno prestazioni presso comunità o tirocini
Ottima la "prima" in Puglia: nel week-end di Pasqua boom di turisti Ottima la "prima" in Puglia: nel week-end di Pasqua boom di turisti Registrato un incremento di arrivi rispetto allo scorso anno
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.