Rapina a Trani
Rapina a Trani
Cronaca

Rapinarono un supermercato e sequestrarono un cliente: arrestato uno dei due responsabili

Fondamentali per gli inquirenti le testimonianze dei presenti e le immagini delle telecamere di videosorveglianza

Ieri a Trani la Polizia di Stato ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Trani, nei confronti di Patruno Spiridione, ritenuto responsabile di rapina aggravata e sequestro di persona, in concorso con altro soggetto non identificato.

In particolare, a Trani il 27 settembre 2018 verso le 19:15, all'interno di un supermercato in via Delle Tufare due persone di sesso maschile, vestiti di scuro ed entrambi con il volto travisato da scaldacollo e casco, fecero irruzione e perpetrarono una rapina a mano armata.

Patruno, armato di pistola modello revolver di colore argento, unitamente al complice, invece armato di coltello, intimarono al personale addetto alle casse di consegnare loro il denaro; mentre quello armato di coltello, per rendersi più convincente, afferrò una cliente e puntandole il coltello alla gola la trascinò con se vicino alle varie casse mentre il complice, Patruno si impossessava del denaro contante in esse contenuto, per l' importo di euro 1577,80.

Dopo aver razziato le quattro casse i due rapinatori si dileguarono a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty di colore grigio, parcheggiato davanti al punto vendita. I Poliziotti della Squadra di Polizia Giudiziaria del locale Commissariato di P.S., attraverso l'escussione dei testi presenti sulla scena del crimine, l'acquisizione dei filmati ritraenti le fasi salienti della rapina e le informazioni fornite dai testimoni, sono riusciti ad appurare la responsabilità di Patruno Spiridione, nei confronti del quale veniva emessa l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita quindi nella giornata di ieri presso la Casa Circondariale di Trani, ove il predetto si trovava ristretto per altra causa.
  • Furto
Altri contenuti a tema
Tentato furto in un'azienda tranese, l'allarme mette in fuga i ladri Tentato furto in un'azienda tranese, l'allarme mette in fuga i ladri A soqquadro l'intero ufficio. Le forze dell'ordine alla ricerca dei responsabili ripresi dalle telecamere
Sgominata la banda dei furti in appartamento, 13 arresti fra Bari e Molfetta. I nomi Sgominata la banda dei furti in appartamento, 13 arresti fra Bari e Molfetta. I nomi Gli indagati avevano messo in piedi un'ingegnosa articolazione criminale: rubavano le chiavi e le duplicavano con l'aiuto di complici
Colpo ad un’azienda su via Andria, provano ad asportare la cassaforte con una pala meccanica Colpo ad un’azienda su via Andria, provano ad asportare la cassaforte con una pala meccanica È accaduto questa mattina verso le 7.15, impossibile fermare i malviventi
Furti di motocicli sul lungomare di Trani: cinque mezzi rubati in venti giorni Furti di motocicli sul lungomare di Trani: cinque mezzi rubati in venti giorni L'ultimo episodio ieri in corrispondenza dei nuovi stalli
1 Furto in una gioielleria in pieno centro a Trani: ladri in fuga Furto in una gioielleria in pieno centro a Trani: ladri in fuga Ancora da quantificare il bottino, il fatto alle prime luci dell'alba
Trani, nuovo furto in un negozio di telefonia in corso Vittorio Emanuele Trani, nuovo furto in un negozio di telefonia in corso Vittorio Emanuele Portati via smartphone e tablet. Indagano le forze dell'ordine
Auto rubata a Trani ritrovata nelle campagne di Cerignola Auto rubata a Trani ritrovata nelle campagne di Cerignola Il mezzo restituito al suo proprietario dagli agenti della Polizia di Stato
Sventato un furto in un'azienda di prodotti agricoli: salvato bottino da 100mila euro Sventato un furto in un'azienda di prodotti agricoli: salvato bottino da 100mila euro Il tempestivo intervento della Vigilanza Notturna Tranese ha messo in fuga i ladri
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.