Domenico Triminì
Domenico Triminì
Politica

Triminì dopo il ritiro: «Il mio impegno rimane inalterato»

«Non importa chi vince, molto più importante è la condivisione di intenti e la metodica per realizzarli»

«Alla vigilia delle primarie è doveroso soprassedere, al solo fine di non penalizzare nessuno dei contendenti in corsa, e motivare il ritiro della mia candidatura». È durato l'arco di una giornata il silenzio di Domenico Triminì, ritiratosi dalla competizione pre-elettorale del centrosinistra a cinque giorni di distanza dal voto, una decisione inaspettata ma che secondo quanto afferma lo stesso non altererà gli equilibri e non cambierà lo scenario politico visto che l'impegno dell'esponente moderato della coalizione di centrosinistra dovrebbe comunque restare.

«Rimane inalterato – scrive Domenico Triminì in una nota diretta alla nostra Redazione - quanto precedentemente esternato attraverso i diversi comunicati apparsi anche sulla questa testata giornalistica, Il mio ritiro dalle primarie non equivale al mio disimpegno politico nel centro sinistra di cui ho sostenuto e sottoscritto il codice etico.

Chiunque vincerà le primarie sarà il candidato Sindaco del centrosinistra e in quanto tale sostenuto lealmente da tutti i sottoscrittori della carta programmatica. A questo si è giunti il 27 febbraio ultimo scorso dopo aver tentato inutilmente di evitare le primarie per una candidatura unitaria, dichiarandomi per primo disponibile a qualsiasi rinuncia pur di evitare strumentalizzazioni finalizzate a dividere più che unire.

Al punto in cui siamo, poco importa chi rappresenterà il primo cittadino – dice Triminì -, ma molto più importante è la condivisione di intenti e la metodica per realizzarli. Il miei contributi di esperienza e maturità politica saranno sempre e comunque nella disponibilità di chi le riterrà opportune e funzionali al raggiungimento degli obiettivi comuni».
  • Domenico Triminì
  • Primarie
  • Amministrative 2015
Altri contenuti a tema
2 Primarie Pd, il tranese Ferrante coordinatore regionale della mozione Giachetti-Ascani Primarie Pd, il tranese Ferrante coordinatore regionale della mozione Giachetti-Ascani «Ho scelto di essere all'ultimo posto della lista della Bat e non al primo»
E allora chiamateli diffidenti E allora chiamateli diffidenti Coi conti non mi trovo… "Mazza e panella" di Giovanni Ronco
Primarie Pd, Assuntela Messina: «Sostegno alla candidatura di Emiliano» Primarie Pd, Assuntela Messina: «Sostegno alla candidatura di Emiliano» Il presidente regionale del partito parla a poche ore dal voto
Cad, interviene il presidente nazionale Salsano Cad, interviene il presidente nazionale Salsano Tema le recenti elezioni: «In questo momento di decadimento abbiamo bisogno di tanti "Luigi Cirillo"»
Nel segno di Amedeo Bottaro Nel segno di Amedeo Bottaro La città, sei mesi dopo, ha di nuovo un'amministrazione. Ecco il nuovo consiglio comunale
Amedeo Bottaro è il nuovo sindaco di Trani, tutte le voci dei protagonisti Amedeo Bottaro è il nuovo sindaco di Trani, tutte le voci dei protagonisti Il centrosinistra torna al governo dopo 12 anni, parlano Messina, Amoruso e Ciliento
Amedeo Bottaro è il nuovo sindaco di Trani con il 75,72% Amedeo Bottaro è il nuovo sindaco di Trani con il 75,72% Dopo 12 anni, torna al governo il centrosinistra. Florio al 24,28%
Ballottaggio, affluenza alle urne: alle 23 ha votato il 37,68% Ballottaggio, affluenza alle urne: alle 23 ha votato il 37,68% Seguite qui lo scrutinio in diretta dalle 23.00
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.