Luc Tamborero - Scalpellino
Luc Tamborero - Scalpellino
Vita di città

A Trani l'arte dello scalpellino sopravvive grazie a Luc Tamborero

L'artista francese è l'unico in Puglia a svolgere questo antico mestiere

Vive a Trani Luc Tamborero, uno dei pochi scalpellino nella Puglia a praticare quest'antica arte della pietra. Una figura che nel corso dei decenni è scomparsa in Italia perché soppiantata dalla figura del tagliapietre o muratori: lo scalpellino però è qualcosa di più. Di anni 36 e originario di Arles (Francia) Luc dopo aver viaggiato nel mondo ha deciso di stabilirsi a Trani per esercitare questo lavoro, ed è grazie proprio al suo lavoro che questa professione continua a sopravvivere nelle nostre terre.

Lo scalpellino si dedica principalmente alla lavorazione della pietra da utilizzare nell'edilizia urbana. Una figura antica che ha permesso, per esempio, le grandi decorazioni di volte, scale o fontane. La scelta di insediarsi in Puglia ed in particolar modo a Trani dopo aver imparato l'arte presso la prestigiosa scuola per artigiani Compagnons Du Duvoir francese è stata dettata dalle condizioni ottimali della nostra terra: grande disponibilità di materia prima accompagnata da poca competenza e arretratezza nel settore hanno permesso la fortuna della bottega di Tamborero.

Un lavoro con grande richiesta ma in via d'estinzione. Le cause di questo paradosso sono essenzialmente due: la prima è da ricercare nella mancanza di scuole che insegnino alle nuove generazioni quest'arte destinata ad essere sottovalutata nell'immaginario collettivo. La seconda è imputabile al "lavoro di bottega", che per proseguire deve essere necessariamente tramandato dal "maestro" ai propri figli altrimenti questo lo porta con se nella tomba.
Luc Tamborero - ScalpellinoLuc Tamborero - ScalpellinoLuc Tamborero - Scalpellino
  • Arte
  • Pietra di Trani
Altri contenuti a tema
Archeoclub di Trani: in principio fu la Pietra di Trani Archeoclub di Trani: in principio fu la Pietra di Trani Da oggi il primo ciclo di incontri. Analizzerà diversi siti pugliesi e lucani e terminerà con Matera
La Galleria di Arte contemporanea Ismi celebra Mimmo Rotella La Galleria di Arte contemporanea Ismi celebra Mimmo Rotella Cinquante décollages multipli su locandine di film classici e Marilyn Monroe
Tra simboli e realtà: Trani non dimentica la pittura di Ivo Scaringi Tra simboli e realtà: Trani non dimentica la pittura di Ivo Scaringi In via Bovio la mostra"Michelangiolo" dedicata al "Guttuso dell'Adriatico"
L'artista tranese Giuseppe Giannotti a Roma per presentare la personale di pittura "L'Arte in Acqua" L'artista tranese Giuseppe Giannotti a Roma per presentare la personale di pittura "L'Arte in Acqua" Tra gli acquerelli anche alcune opere che ritraggono squarci di Trani
A Trani l'arte si fa beffa di Halloween? Spuntano alcune installazioni in via Lagalante e piazza Longobardi A Trani l'arte si fa beffa di Halloween? Spuntano alcune installazioni in via Lagalante e piazza Longobardi Raffigurano otto personaggi di cultura corredati dallo slogan "zucca vuota"
Fulvio Del Vecchio, 50 anni di carriera tra etica ed estetica Fulvio Del Vecchio, 50 anni di carriera tra etica ed estetica Le opere del pittore tranese in mostra fino al 16 ottobre
A Palazzo Palmieri viaggio nell'irrealtà con la personale di Pino Procopio A Palazzo Palmieri viaggio nell'irrealtà con la personale di Pino Procopio Le opere in esposizione fino al 9 settembre
Viaggio nell'irrealtà: a Trani la mostra di Pino Procopio Viaggio nell'irrealtà: a Trani la mostra di Pino Procopio Il 30 agosto l'inaugurazione a Palazzo Palmieri
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.